Perché ho deciso di diventare un Coach?

Tutto ha a che fare con la mia storia personale molto travagliata.

Non si stratta della classica storiella da film di Hollywood “Prima ero povero e ora sono ricco”.

Tutt’altro.

I miei genitori non mi hanno mai fatto mancare nulla, né economicamente, né affettivamente.

Tuttavia, nella mia adolescenza, ho vissuto una profonda crisi emotiva data dalla separazione di mia madre con mio padre.

Ricordo quegli anni come se fosse successo tutto quanto ieri.

Prima l’attività di mio padre che iniziò ad andare male…

E in seguito la loro separazione…

Dopo drammi su drammi, mi ritrovo tutto ad un tratto a dover badare a mia sorella più piccola all’età di 11 anni (e lei alla tenera età di 9).

Sono stati anni durissimi.

Ricordo ancora i lunghi pomeriggi disteso nel letto e il mio sguardo vuoto mentre fissavo il soffitto bianco delle mura di camera mia.

Potevo definirla una prigione.

Una prigione mentale.

Ero incatenato a letto nel vortice di pensieri negativi.

E mi chiedevo se avrei mai più assaporato quella felicità che provavo prima di quegli anni.

Quella felicità che ti fa schizzare dal letto non appena ti svegli e che ti lascia sempre un sorriso fanciullesco sul volto.

In quei tempi, quel Federico felice… non esisteva più.

Esisteva solo il Federico depresso, svogliato, apatico e incapace di affrontare la vita.

Sino a quando un giorno, come un fulmine a ciel sereno, tutto è cambiato.

Mentre cercavo di scacciare via i pensieri negativi dalla mia mente…

Ad un certo punto mia Madre entra in camera e mi regala questo libro…

E quello fu l’esatto momento in cui la mia vita iniziò a cambiare per sempre.

Scattò una scintilla in me.

La mia vocina interiore mi urlava “è ora di riprenderti!”

Fu così che inizio “tutto quanto”.

I corsi di crescita personale, l’incontro con il mio primo Mental Coach, quello successivo con il mio Life Coach e tutti i Counselor che mi hanno trasformato la vita.

Vedi, se oggi faccio quel che faccio è perché…

I Coach mi hanno salvato la vita!

Ecco perché li chiamo “EROI”.

Perché per me lo sono davvero.

Se non ci fossero stati loro, non sarei qui a scriverti queste righe…

E non ho il coraggio di pensare come sarebbe andata la mia vita senza.

Credo fortemente che tutti dovrebbero avere dei Coach e Counselor al loro fianco.

E la mia missione di vita è quella di aiutarli a farsi conoscere da più persone possibili…

Così da poter trasformare la vita di migliaia e migliaia di persone!

Ho una missione molto grande in questa vita, probabilmente più grande di me.

Un’ambizione fortissima che ogni giorno mi permette di portare avanti ciò che faccio nonostante le difficoltà, gli imprevisti e i momenti duri.

Infatti io…

Voglio impattare nella vita di 1.000.000 di Persone

Ecco perché faccio quel che faccio.

Più i Professionisti del Cambiamento acquisiscono clienti e impattano sulla vita degli altri…

Più aggiungo un tassello al completamento della mia Missione.

E se vuoi aiutarmi, puoi iniziare dalla Mini Serie formativa gratuita che ho preparato che ti aiuterà ad acquisire il tuo Primo o Prossimo clienti entro 30 giorni!